Gira il tuo Smartphone

per una visualizzazzione ottimale dei contenuti

LOADING

FC Messina, aggancio alla vetta: Palma risolve il match del Lorenzon

La seconda rete in campionato del centrocampista campano piega il Rende. Grande esordio per Agnelli. Cruz si ferma al palo.

In coabitazione con Cittanovese ed Acireale, il FC Messina guarda tutti dall'alto della classifica al termine del sesto turno.
La parola chiave del successo giallorosso è senza dubbio sacrificio, come dimostra la prova a tutto campo di Paolo Carbonaro, migliore in campo al Lorenzon per abnegazione e voglia di dare una mano alla squadra. Palma diventa il capocannoniere della formazione peloritana, trovando un gol che vale un successo così come accaduto nella prima giornata contro il San Luca.
La difesa rimane impenetrabile per la quarta gara consecutiva, grazie alla bravura di Marone nel primo tempo ed alla buona sorte giallorossa nella ripresa, quando il tiro di Cruz bacia il palo.

Seconda vittoria consecutiva dunque e primo posto da difendere tra sette giorni contro il Marina di Ragusa, sconfitta oggi dall'Acireale.

CRONACA

Mister Rigoli sceglie il consueto 433 per affrontare la seconda trasferta della sua gestione sulla panchina giallorossa. Rispetto alla gara contro l’Acr Messina, si registrano tre cambi nell’undici iniziale. In difesa torna titolare Francesco Casella al posto di Riccardo Ricossa. A centrocampo, visto l’infortunio di Garetto, mister Rigoli opta per una mediana totalmente over con l’inserimento di Alessandro Marchetti. In avanti Bevis e Carbonaro a supporto del classe 2001 Norvin Mukiele.

Primo tempo

Gara subito molto fisica con scontri duri in mezzo al campo tra due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 10’ il primo cartellino giallo che viene sventolato al centrocampista Palma. Al 16’ la prima grande occasione da rete con l’incursione di Palma che calcia a botta sicura ma Marone è miracoloso deviando in angolo. La risposta del Fc Messina al 19’ con il sinistro alto di Bevis su sponda di Mukiele. Ancora l’esterno francese molto pericoloso al 24’ ma Palermo si oppone in angolo. Poco dopo arriva il primo giallo anche in casa Rende dopo le proteste di Proto. Al 38’ Casella riesce a girare bene il pallone verso la porta ma il guardalinee segnala posizione di fuorigioco. A cinque minuti dalla fine della prima frazione, ammonito anche l’attaccante Cruz per una carica su Marone. Nei due minuti di recupero cartellino giallo sventolato anche a Matteo Fissore per fallo tattico.

Secondo tempo

Si riparte con gli stessi ventidue in campo della prima frazione. Altro cartellino giallo dopo cinque minuti per il braccio largo di Palma su Alessandro Marchetti. Proprio il centrocampista lascia il campo ad Agnelli all’11’ per l’esordio del giocatore ex Foggia. Al quarto d’ora cross tagliato di Carbonaro per Mukiele ma Palermo riesce a bloccare a terra. Il FC Messina alza il ritmo ed al 16’ passa in vantaggio: Agnelli entra in area e mette in mezzo per il tap in vincente diPalma. Il Rende prova subito a cambiare le carte in tavola con un doppio cambi oe l’ingresso di Boito capocannoniere della squadra calabrese. La gara si accende e al 22’ i padroni di casa vanno vicini al pareggio con il tiro di Cruz che si stampa sul palo. Due minuti dopo è il FC Messina andare vicino al raddoppio con il tiro secco di Agnelli ma Palermo si oppone centralmente. Al 28’ bella azione corale dei giallorossi che porta al tiro Carbonaro su sponda di Mukiele, palla alta. Poco dopo ancora tentativo di Agnelli di testa ma Palermo blocca centralmente. Al 33’ secondo cambio per i giallorossi con l’ingresso di Dambros per Bevis. Al 40’ sfiora il raddoppio il FC Messina con il colpo di testa di Fissore, di poco a lato. L’arbitro concede cinque minuti di recupero ed il Rende perde il suo leader difensivo Cassaro, espulso per una manata su Carbonaro. A pochi secondi dalla fine Mukiele spreca il contropiede dopo essere stato lanciato da Agnelli a tu per tu con Palermo. I giallorossi controllano l’ultimo assalto dei calabresi e portano a casa i tre punti.

Rende-Fc Messina 0-1

Rende: Palermo, Cassaro, De Marchi (31' st G. Novello), Micieli, M. Palma (43' st Casciaro), Cruz, Foderaro, M. Novello, Proto (19' st Mazzotta), Mosciaro (19' st Boito), Cipolla (41' st Falzetta). Allenatore: Alfonso Caruso. A disposizione: Quintiero, Garritano, Carbone, Brandi.

Football Club Messina: Marone; Aita, D. Marchetti, Fissore, Casella; A. Marchetti (12' st Agnelli), Giuffrida, G. Palma; Bevis (34' st Dambros), Mukiele, Carbonaro. Allenatore: Pino Rigoli. A disposizione: Tocci, Coria, Quitadamo, Caballero, Ricossa, Di Giorgio, Gille.

Arbitro: Claudio Allegretta di Molfetta
Assistenti: Cosimo Schirinzi di Casarano e Francesco Longobardi di Castellammare di Stabia

Ammoniti: G. Palma (Fc), Proto (R), Cruz (R), Fissore (Fc), M. Palma (R), Falzetta (R)
Espulso al 45' st Cassaro (R, rosso diretto)

potrebbe interessarti anche

Altre Notizie

10.10.2020
  —  

FC Messina - Troina: i convocati

Paolo Carbonaro alla prima convocazione stagionale.

1.9.2020
  —  

Il FC Messina "chiude" la porta: tesserato Massimo Strino

Esperienze con Teramo e Sorrento per il neo-giallorosso classe 2003.

17.9.2020
  —  

FC Messina: in attacco c'è Pietro Balistreri

La punta ex Marsala ha svolto il primo allenamento con i nuovi compagni al "Giovanni Celeste"

8.8.2020
  —  

FC Messina: Angelo Alessandro al timone del Settore Giovanile

L'esperto dirigente messinese confermato al timone del vivaio. Il club prenderà parte ai campionati regionali U15, U17 e U19.

14.9.2020
  —  

FC MESSINA: SABRINELLA È LO SLEEVE SPONSOR

Nuova partnership per il club giallorosso. Sabrinella figurerà sulle maglie della Prima Squadra.

Vedi Tutte le Notizie

I nostri Partner

fc messina sponsors